image description Guarda i video

Giorno 1

7 Novembre 2017

PREMIO AI TRUCK PIÙ GREEN NEL SEGNO DEL GAS NATURALE

Si è conclusa con la vittoria nel segno del gas quella che è stata una vera e propria corsa al titolo di “camion più sostenibile”. Il premio Sustainable Truck of the Year 2018, promosso dalla rivista “Vado e Torno” in collaborazione col Politecnico di Milano è stato consegnato nella cornice della prima giornata di Ecomondo 2017 e ha visto trionfare tre veicoli alimentati a metano per ognuna delle categorie premiate. il Volvo Fh Lng ha trionfato tra i Tractor, lo Scania serie P Cng è stato eletto re dei Distribution e l'Iveco Daily Natural Power Hi-Matic ha battuto gli altri Van. Ai microfoni di Ricicla.tv il Brand Manager di Ecomondo, Mauro Delle Fratte, ed il direttore responsabile del magazine Vado e Torno, Maurizio Cervetto.

SOSTENIBILITÀ: OASIS PREMIA LA COSCIENZA GREEN DELLE AZIENDE

Un riconoscimento assegnato a enti e privati che si sono distinti per aver dato un contributo innovativo in termini di sostenibilità ambientale e responsabilità sociale. Si tratta del premio Oasis Ambiente per la sostenibilità, assegnato dall'omonima testata specializzata. A premiare i vincitori proprio il direttore della rivista, il noto divulgatore Alessandro Cecchi Paone.

CHARGING CITY: TORNA IL ROADSHOW ANCITEL PER LA MOBILITÀ ELETTRICA

Promuovere lo sviluppo di sistemi di mobilità elettrica su tutto il territorio nazionale, rimuovendo gli ostacoli di carattere tecnico, economico e normativo che ancora oggi ne limitano la diffusione. È “Charging City”, il progetto nazionale ideato da Ancitel Energia e Ambiente, con la collaborazione del consorzio nazionale Cobat ed il patrocinio del Ministero dell'Ambiente. Presentata ufficialmente ad Ecomondo 2016, l'iniziativa è anche quest'anno protagonista della fiera green. Un tema, quello della mobilità elettrica, che coniuga ambiente, salute ed economia, e che riveste un ruolo da protagonista nella sfida globale per la riduzione dei consumi di fonti energetiche fossili e delle emissioni in atmosfera. Una sfida che il progetto messo a punto da Ancitel punta a vincere mettendo in rete istituzioni nazionali, amministratori locali e protagonisti della filiera dell'automotive sostenibile e promuovendo linee guida uniche che abbiano come obiettivo principale la creazione di una rete nazionale di ricarica caratterizzata da standard omogenei tanto sotto il profilo tecnologico e dell'accessibilità, quanto sotto quello dei costi.

DAGLI STATI GENERALI DELLA GREEN ECONOMY UNA SFIDA ALLA NUOVA LEGISLATURA

Il cambio di legislatura del 2018 come occasione per mettere l'economia “verde” al centro dell'agenda politica del Paese e centrare i sempre più ambiziosi target europei. Su questa sfida si sono confrontati politica, istituzioni ed associazioni in occasione della sessione inaugurale della sesta edizione degli Stati Generali della Green Economy, con cui tradizionalmente si apre il calendario di eventi di Ecomondo. Ai nostri microfoni il presidente della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, Edo Ronchi, e la relatrice del pacchetto Circular Economy al Parlamento Europeo, Simona Bonafè.

AL VIA ECOMONDO 2017, GALLETTI: «IL FUTURO DELL'ECONOMIA POGGIA SULLA TUTELA DELL'AMBIENTE»

Ben 1.200 espositori su una superficie di 113mila metri quadri, oltre 9mila buyers internazionali, più di 200 eventi, mille relatori e 11mila partecipanti ai convegni. Sono i numeri da capogiro della ventunesima edizione di Ecomondo, la principale fiera dedicata alla green economy, organizzata da Italian Exhibition Group con la media partnership di Ricicla.tv e in programma a Rimini da oggi fino a venerdì prossimo. Un appuntamento sempre più centrale nel panorama nazionale ed internazionale delle strategie per lo sviluppo sostenibile. Un comparto, quello della green economy, che in Italia conta circa 385mila imprese, con un fatturato di circa 300 miliardi di euro e punte d'eccellenza di rilievo globale, capaci di fare da apripista nella transizione dell'Europa (e non solo) verso modelli di sviluppo capaci di coniugare crescita economica e tutela dell'ambiente. La sola forma di sviluppo possibile, secondo il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti. «Il futuro economico si poggia sulle buone pratiche ambientali - ha dichiarato - per questo Ecomondo non è solo la fiera della green economy, ma la fiera dell'economia italiana e globale».

image description

Gathering & welcome speech

Consectetur adipisicing elit sed do eiusmod tempor incididunt labore dolore magna aliqua enim ad minim veniam quis nostrud exion ullaoaris nisi ut aliquipa ex ea commodo consequat aute irure dolor.

Robin meany

Senior manager
image description

Getting Back into The Deliverables Business

Consectetur adipisicing elit sed do eiusmod tempor incididunt labore dolore magna aliqua enim ad minim veniam quis nostrud exion ullaoaris nisi ut aliquipa ex ea commodo consequat aute irure dolor.

Robin meany

Senior manager

Lunch break

image description

Successful Marketing Strategy

Consectetur adipisicing elit sed do eiusmod tempor incididunt labore dolore magna aliqua enim ad minim veniam quis nostrud exion ullaoaris nisi ut aliquipa ex ea commodo consequat aute irure dolor.

Robin meany

Senior manager
image description

Gathering & welcome speech

Consectetur adipisicing elit sed do eiusmod tempor incididunt labore dolore magna aliqua enim ad minim veniam quis nostrud exion ullaoaris nisi ut aliquipa ex ea commodo consequat aute irure dolor.

Robin meany

Senior manager
image description

Getting Back into The Deliverables Business

Consectetur adipisicing elit sed do eiusmod tempor incididunt labore dolore magna aliqua enim ad minim veniam quis nostrud exion ullaoaris nisi ut aliquipa ex ea commodo consequat aute irure dolor.

Robin meany

Senior manager

Lunch break

image description

Successful Marketing Strategy

Consectetur adipisicing elit sed do eiusmod tempor incididunt labore dolore magna aliqua enim ad minim veniam quis nostrud exion ullaoaris nisi ut aliquipa ex ea commodo consequat aute irure dolor.

Robin meany

Senior manager
image description

Gathering & welcome speech

Consectetur adipisicing elit sed do eiusmod tempor incididunt labore dolore magna aliqua enim ad minim veniam quis nostrud exion ullaoaris nisi ut aliquipa ex ea commodo consequat aute irure dolor.

Robin meany

Senior manager
image description

Getting Back into The Deliverables Business

Consectetur adipisicing elit sed do eiusmod tempor incididunt labore dolore magna aliqua enim ad minim veniam quis nostrud exion ullaoaris nisi ut aliquipa ex ea commodo consequat aute irure dolor.

Robin meany

Senior manager

Lunch break

image description

Successful Marketing Strategy

Consectetur adipisicing elit sed do eiusmod tempor incididunt labore dolore magna aliqua enim ad minim veniam quis nostrud exion ullaoaris nisi ut aliquipa ex ea commodo consequat aute irure dolor.

Robin meany

Senior manager
image description

Gathering & welcome speech

Consectetur adipisicing elit sed do eiusmod tempor incididunt labore dolore magna aliqua enim ad minim veniam quis nostrud exion ullaoaris nisi ut aliquipa ex ea commodo consequat aute irure dolor.

Robin meany

Senior manager
image description

Getting Back into The Deliverables Business

Consectetur adipisicing elit sed do eiusmod tempor incididunt labore dolore magna aliqua enim ad minim veniam quis nostrud exion ullaoaris nisi ut aliquipa ex ea commodo consequat aute irure dolor.

Robin meany

Senior manager

Lunch break

image description

Successful Marketing Strategy

Consectetur adipisicing elit sed do eiusmod tempor incididunt labore dolore magna aliqua enim ad minim veniam quis nostrud exion ullaoaris nisi ut aliquipa ex ea commodo consequat aute irure dolor.

Robin meany

Senior manager

Giorno 2

8 Novembre 2017

GESTIONE DELLE ACQUE, FATONE: «NON SOLO EMERGENZA»

Tra soluzioni innovative e barriere regolatorie, Ecomondo è la piattaforma in cui si confrontano gli stakeholders della green economy compreso, tra gli altri, il settore di gestione delle acque. Per questo il ricco calendario di convegni e seminari ha riservato la sezione "Global Water Expo" dell'edizione 2017 della kermesse. «Noi purtroppo siamo abituati a pensare alle soluzioni di emergenza - ha spiegato Francesco Fatone, membro dell'advisory board del comitato scientfico di Ecomondo sul palco di Ricicla.tv - l'innovazione ha un orizzonte temporale di dieci-vent'anni. Pensare oggi a cosa è previsto avere al 2050 non significa agire in anticipo, ma agire per tempo».

POLITICHE GREEN, BRATTI: «OTTIMIZZARE L'APPLICAZIONE DELLE NORME»

Nella cornice di Ecomondo 2017, l'On. Alessandro Bratti traccia un "bilancio ambientale" della legislatura giunta ormai alle battute finali. Legislatura che Bratti definisce come «sostanzialmente positiva» sul fronte delle politiche green, invitando però la politica ad una maggiore attenzione ai temi green e auspicando una migliore e più uniforme applicazione del corpus normativo in materia ambientale.

CIAL-COSTA CROCIERE: DIECI ANNI DI RICICLO DELL'ALLUMINIO SULLE NAVI

Sul palco centrale di Ecomondo 2017 spazio anche per tirare il bilancio dei primi dieci anni dell'accordo tra il CiAl, consorzio per la raccolta ed il recupero degli imballaggi in alluminio, e la Costa Crociere, che è stata la prima (e finora unica) compagnia di navigazione ad aver istituito un accordo di questo tipo nel lontano 2007. La convenzione, infatti, permette al consorzio di avviare a riciclo tutte le scatolette e le lattine gettate da equipaggio e passeggeri durante la crociera: migliaia di persone che fanno delle navi vere e proprie "isole galleggianti" le cui dinamiche non sono dissimili da quelle di un quartiere popoloso di una qualsiasi amministrazione. A tirare le somme di questo decennale sono intervenuti il direttore generale del CiAl, Gino Schiona, il direttore delle relazioni esterne e sostenibilità di Costa Crociere, Stefania Lallai, e il capo del reparto ambientale marino della Guardia Costiera, l'Ammiraglio Aurelio Caligiore.

TRASPORTO SOSTENIBILE, CONFERENZA NAZIONALE: SERVONO NUOVE POLITICHE

Politiche, Tecnologie, Sistemi. Sono queste le tre direttrici lungo le quali si è sviluppato il dibattito in seno alla Conferenza Nazionale della Mobilità e del Trasporto Sostenibili (CNMTS), ospitata nella cornice di KeyEnergy e promossa da H2R, Città Sostenibile ed Ecomondo. Un'occasione di confronto tra istituzioni nazionali, amministratori locali, ricercatori e aziende di settore: dall'analisi di progetti ed esempi virtuosi alla definizione degli obiettivi nazionali e comunitari, dalla valutazione delle opportunità alla individuazione delle criticità tecniche, economiche e normative da risolvere lungo il percorso verso la messa a punto di un sistema di mobilità privata e collettiva che coniughi efficienza, sicurezza e sostenibilità ambientale. Al microfono di Ricicla.tv il coordinatore scientifico di H2R, Fabio Orecchini, il governatore della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, l'assessore ai trasporti del Comune di Roma, Linda Meleo, e l'amministratore delegato di Nissan Italia, Bruno Mattucci.

FORMAZIONE, INNOVAZIONE, EDUCAZIONE: DIECI ANNI DI ANCITEL

Formazione, innovazione, assistenza ed educazione. Tutto a servizio dell’ambiente. Compie 10 anni Ancitel Energia e Ambiente, la società nata dai Comuni per i Comuni, l’unica in Italia capace di creare una rete tra pubblico e privato, a beneficio della salute pubblica. A Ecomondo, la società nata dal sistema Anci, ha spento le candeline raccontando la sua storia e prospettando il suo futuro. «Grazie ad un team di giovani ingegneri, umanisti, esperti di comunicazione, legali – spiega il presidente, l’avvocato Filippo Bernocchi – abbiamo raccontato la storia di un Paese che cammina a grandi passi verso gli obiettivi europei di miglioramento della qualità dell’aria e dell’ambiente. In questi primi dieci anni, abbiamo inventato sistemi capaci di creare una linea di comunicazione privilegiata tra pubblico e privato, tra domanda e offerta. Abbiamo sensibilizzato le coscienze del Paese attraversando piazze e scuole. Abbiamo scattato la foto di un’Italia pronta ai grandi cambiamenti».

EOLICO: IL PUNTO SUL POTENZIALE NAZIONALE AL 2030

Fare il punto sul potenziale eolico del Paese al 2030, alla luce dei nuovi sfidanti obiettivi posti dalla Strategia energetica nazionale. Con questo obiettivo si è svolto oggi, nell’ambito di KeyWind ad Ecomondo 2017, il convegno “Eolico tra rinnovamento del parco e nuovi impianti”, promosso da Anev, Associazione nazionale energia del vento.

STRATEGIA ENERGETICA NAZIONALE, PINORI: «BENE NUOVI OBIETTIVI AMBIZIOSI»

«Soddisfatti per la Sen, la Strategia energetica nazionale: sembra ancora più ambiziosa di rispetto alla prima bozza. La cosa importante è che non ci sia la solita “abbuffata” ma che sia una strategia più spalmata nel tempo. Non è necessario raggiungere gli obiettivi in maniera frettolosa, meglio farlo in modo strutturato e continuativo». Così Alberto Pinori, presidente di Anie Rinnovabili, durante un incontro organizzato a Ecomondo proprio sul tema della Strategia energetica nazionale, il documento pensato per aumentare la competitività del nostro Paese allineando i prezzi energetici a quelli europei.

GESTIONE IDRICA, SCRIMSHAW: «DALLE NUOVE TECNOLOGIE GRANDI OPPORTUNITÀ»

«L’uso delle nuove tecnologie offre grandi opportunità: sono facili da implementare, sono divertenti e la qualità dei dati ottenuti è molto elevata, così come la loro affidabilità in tempo reale». Parola di Mark Scrimshaw, coordinatore del Consorzio IntCatch Horizon 2020, che ha già portato all’utilizzo di droni per il monitoraggio intelligente delle acque nel Lago di Garda. È questa la nuova frontiera della gestione idrica?

BIOMETANO: IL PROPELLENTE GREEN DELLA RIVOLUZIONE AGRICOLA

La valorizzazione del biometano come impulso alla mobilità sostenibile ed alla decarbonizzazione, ma anche come simbolo di una nuova rivoluzione agricola e industriale. Questo tema del convegno promosso dalla Piattaforma biometano, inaugurata proprio durante l'edizione dello scorso anno di Ecomondo e rilanciata durante l'evento di Rimini di quest'anno. Un carburante ecosostenibile che può e deve essere rilanciato (in attesa che la normativa ne renda efficace una piena incentivazione): l'obiettivo è di arrivare a quota 10% di biocarburanti da utilizzare nel settore dei trasporti entro il 2020.

CIRCULAR AND SMART CITIES: L'INNOVAZIONE AL SERVIZIO DELLA SOSTENIBILITÀ

Una platea internazionale per proporre la sfida dell'innovazione sostenibile sul fronte delle infrastrutture, dei servizi e della mobilità. Nella cornice di Ecomondo 2017 si è tenuto l'evento "Circular & Smart Cities", incontro dedicato allo sviluppo ed all'applicazione dei principi della Circular Economy all'ambito urbano. Internet of Things e Big Data al servizio di cittadini e pubbliche amministrazioni: una sinergia possibile solo con la convergenza d'intenti tra le aziende che lavorano nel territorio e le Pubbliche Amministrazioni che lo amministrano. Tra esperienze nazionali ed internazionali, il confronto ha fatto emergere i percorsi più adatti per rendere le nostre città sempre più smart e sempre più sostenibili. Le interviste a Pauline Russo Cutter, sindaco di San Leandro, California, e del fondatore del progetto GCTC, il supercluster di servizi di rete per acqua, rifiuti ed energia della cittadina californiana, Derick Lee.

Giorno 3

9 Novembre 2017

TARIFFA PUNTUALE, DROSI: «SFIDA POSSIBILE»

Sul palco di Ricicla.tv al centro di Ecomondo 2017 spazio per un approfondimento dedicato al metodo di tariffazione puntuale per imporre la tassazione sui rifiuti. Parla Gaetano Drosi, presidente di PAYT Italia e amministratore delegato di Softline.

LEGGE DI BILANCIO 2018, VACCARI: «SEGNALI IMPORTANTI SUL FRONTE AMBIENTALE»

Nella cornice di Ecomondo 2017 al microfono di Ricicla.tv l'On. Stefano Vaccari, membro della Commissione ambiente del Senato, fa il punto sulle principali misure ambientali inserite nella prossima legge di stabilità 2018. Una legge che, dice Vaccari, sta dando «segnali importanti sul fronte ambientale».

QUALITÀ DELL'ARIA: IL GNL E L'ACCORDO ANCITEL-LIQUIGAS

Abbattere l’inquinamento acustico e ridurre le emissioni nell’atmosfera, grazie all’utilizzo del GNL, un combustibile alternativo utilizzato nelle aziende che si occupano dismaltimento di rifiuti. A credere fortemente nei benefici non solo ambientali, ma anche economici e sociali di questo combustibile è Ancitel Energia e Ambiente, la società nata dai Comuni per i Comuni, l’unica in Italia capace di creare una rete tra pubblico e privato, a beneficio della salute pubblica.

Recenti studi eseguiti nel Centro Nord Italia – realizzati da Ecoceverd in collaborazione con la Camera di Commercio di Venezia e l’Albo Nazionale Gestori Ambientali – hanno dimostrato che il trasporto su strada rivolto alla raccolta rifiuti incide sulle emissioni totali che impattano sulla qualità dell’aria. Diversi studi nazionali ed europei confermano inoltre un abbattimento dell’inquinamento acustico, della riduzione degli ossidi di azoto, dell’abbattimento dei gas serra in un range che va dal 12 al 30% e del particolato dal 20 al 60%.

Ancitel ha infatti recentemente firmato l’accordo con Liquigas, società con la quale ha avviato studi di fattibilità per favorire soluzioni energetiche con gnl e gpl finalizzate a migliorare la qualità dell’aria e il benessere del territorio. Una di queste potrebbe essere il rinnovo del parco mezzi delle aziende di gestione dei rifiuti da combustibili tradizionali a GNL.

 

«Insieme a Liquigas puntiamo a proporre soluzioni alternative che vadano nella direzione della sostenibilità urbana – sottolinea il presidente di Ancitel EA, Filippo Bernocchi – Siamo partiti dalle aziende di riciclo urbano, dove c’è un impatto significativo delle polveri sottili nella fase della raccolta. In questi ambienti il gas naturale ci è subito sembrato la soluzione migliore, forti anche delle evidenze scientifiche, presentate in questo convegno anche dal Cnr».

 

«Da 80 anni commercializziamo gas liquidi sul territorio”, sottolinea l’ingegnere Massimiliano Naso di Liquigas.  “Tra i gas liquidi il gnl è un gas naturale liquefatto – precisa -  e potrebbe essere utilizzato come carburante alternativo per una mobilità più sostenibile. Questo gas, applicato a una nicchia che è quella dei rifiuti solidi (convertendo le flotte da disel a gnl) potrebbe  portare benefici non solo all’ambiente, ma anche e soprattutto alla salute dell’uomo grazie a una riduzione delle polveri sottili».

RINNOVABILI, ENI: LA SFIDA DEI MATERIALI PER IL SOLARE

Le nuove frontiere dell’energia solare? «La ricerca di nuovi materiali innovativi, che catturano la luce e che sono basati su polimere e nano strutture, che promettono di ridurre i costi e aumentare le prestazioni». Parola di Francesca Ferrazza, responsabile del programma rinnovabili e ambiente di Eni. «La ricerca è fondamentale nel settore delle rinnovabili –continua- anche dal punto di vista delle risorse critiche e dello smaltimento».

RINNOVABILI, ENEL: DA CATANIA L'INNOVAZIONE PER IL SOLARE

Per quanto riguarda le nuove frontiere sull’innovazione del solare «siamo un punto di riferimento a livello internazionale». Parola di convinto Fabrizio Bizzarri, responsabile dell’innovazione solare per Enel Green Power e dell’Innovation Lab di Catania, dove inoltre «stiamo studiando e brevettando un sistema innovativo, all’avanguardia a livello mondiale, per costruire un nuovo modulo ad altissima efficienza».

ALBO GESTORI AMBIENTALI: IL PUNTO CON IL PRESIDENTE ONORI

Ai microfoni di Ricicla.tv il presidente dell'Albo nazionale gestori ambientali Eugenio Onori fa il punto sulla riforma che dal 2014 ha rivoluzionato il funzionamento dell'ente del Ministero dell'Ambiente.

FESTIVAL ECOFUTURO: PRESENTATA LA NUOVA EDIZIONE

Nella cornice di Ecomondo 2017, l'attore Jacopo Fo ed il Consorzio italiano biogas hanno presentato la prossima edizione del festival della cultura sostenibile EcoFuturo.

DIAGNOSI ENERGETICHE: OBBLIGO ED OCCASIONE DI CRESCITA PER LE IMPRESE

Un obbligo per le grandi imprese, un investimento in efficienza per le PMI: le diagnosi energetiche introdotte dal decreto 102/2014 hanno reso obbligatorio analisi a cadenza quadriennale sulle performance in termini di gestione dei consumi energetici da parte delle aziende. A quattro anni, appunto dall'introduzione del decreto, il 2018 si preannuncia come anno di riferimento per questo monitoraggio: nella cornice di Key Energy ad Ecomondo 2017 esperienze a confronto tra associazioni, imprese ed istituzioni per fare il punto sull'applicazione di questa normativa e un primo tagliando sulla sua efficacia con uno sguardo al futuro prossimo e cioè al 2019, quando le prime diagnosi dovranno essere aggiornate. Ai microfoni di Ricicla.tv l'ing. Silvia Ferrari dell'Enea, Davide Crippa, membro della Commissione Attività Produttive alla Camera, ed Emanuele Regalini, funzionario dell'Autorità per l'energia elettrica, il gas ed il sistema idrico.

RICICLO DEI RIFIUTI DA DEMOLIZIONE: FOCUS SUL NUOVO PROTOCOLLO UE

Nel 2016 il protocollo della Commissione Europea ha cercato di fissare uno standard per puntare alla crescita di un mercato, quello del riciclo dei rifiuti da costruzione e demolizione - la fetta più ampia dei rifiuti speciali prodotti in Europa - che ha margini di miglioramento importanti. Dalle tecniche di recupero di materia all'ecodesign degli immobili: ai microfoni di Ricicla.tv Fulvia Raffaelli della direzione generale della Commissione Europea, sezione Crescita.

COMUNI NON METANIZZATI: CRITICITÀ E PROSPETTIVE

Sono circa 1200 i comuni non metanizzati in Italia. Per fare il punto su criticità e prospettive si è svolto oggi, nella cornice di Ecomondo 2017 presso lo stan Ancitel Energia & Ambiente un incontro sul tema con i principali esperti di settore.

Giorno 4

10 Novembre 2017

CRITERI AMBIENTALI MINIMI: ANCITEL E LO STRUMENTO DI SMART WASTE

Sul palco di Ricicla.tv ad Ecomondo 2017 approfondimento dedicato alle novità derivanti dall'introduzione dei criteri ambientali minimi (CAM) per il bando di gare d'appalto nella Pubblica Amministrazione. Una nuova standardizzazione necessaria per Comuni grandi e piccoli e per la quale Ancitel ha sempre spinto anche con l'introduzione dello strumento Smart Waste, un software per il monitoraggio dei dati sui rifiuti realizzato dallo stesso ente. Se ne è parlato con il presidente di Ancitel Energia&Ambiente, Filippo Bernocchi, e con Fabio Magrone, della direzione rifiuti di Sogesid distaccata presso il Ministero dell'Ambiente.

DARE UNA SECONDA VITA AGLI OGGETTI: PRESENTATA LA SERR 2017

Riduzione dei rifiuti: l'Italia sale in cattedra. Con le sue 4mila 422 azioni registrate, anche quest'anno lo Stivale si conferma il Paese europeo con il maggior numero di azioni registrate nell'ambito della nuova edizione della Settimana europea per la riduzione dei rifiuti (SERR 2017), che inizierà in tutta Europa domani, sabato 18 novembre, e si concluderà domenica 26 novembre. Tema specifico dell’edizione 2017 di quella che negli anni è diventata la principale campagna di comunicazione a livello europeo sul tema della corretta gestione dei rifiuti  è “Diamo una seconda vita agli oggetti”, sviluppato in circa il 91% delle azioni registrate. Gran parte delle azioni affrontano la tematica della riduzione e prevenzione a monte (90%), ma sono stati presi in considerazione anche aspetti legati alla raccolta differenziata e alla pulizia straordinaria del territorio.

«La riduzione è l'attività prioritaria nella gerarchia europea di gestione dei rifiuti - spiega ai microfoni di Ricicla.tv Roberto Cavallo, presidente di Aica, l'Associazione internazionale per la comunicazione ambientale - ora però dobbiamo passare dalla teoria alla pratica. La SERR fa proprio questo, e l'Italia è ancora una volta sul podio per numero di azioni registrate».

Stando ai dati diffusi dai promotori della SERR, le azioni registrate sono aumentate del 3% rispetto al 2016, mentre  i singoli proponenti delle azioni sono aumentati di oltre il 45% rispetto all’anno scorso. La categoria delle scuole è quella che ha registrato l’incremento maggiore nel numero di adesioni, più che raddoppiato. I proponenti appartenenti alla categoria delle imprese, pur rappresentando solo un decimo del totale, contribuiscono però per l’85% delle azioni registrate. Infatti, anche per l’edizione 2017, non sono mancati i grandi player del panorama nazionale, quali Intesa San PaoloMercatino Franchising, la catena alberghiera NH Hotels, le gelaterie del gruppo La Romana e la rete nazionale degli Eco-Ristoranti.

La partecipazione è risultata diffusa su tutto il territorio nazionale, con una massiccia adesione in Sicilia, grazie allo sforzo di coordinamento realizzato dall’Ufficio speciale per la Raccolta differenziata che ha raccolto oltre 150 azioni da scuole, associazioni e istituzioni del territorio, incentrate sui vari aspetti promossi dalla SERR: eventi su riuso e riutilizzo, seminari di formazione per il potenziamento della raccolta differenziata e dell’avvio al riciclo, progetti di formazione ambientale nelle scuole e iniziative di pulizia straordinaria del territorio.

«Quest'anno abbiamo deciso di impegnarci in prima persona nel coordinamento delle azioni - spiega Salvatore Cocina, direttore dell'Ufficio speciale per la Raccolta differenziata della Regione Sicilia - siamo riusciti a mettere in campo oltre 150 azioni non solo sul tema della riduzione, ma anche su riuso e recupero. Abbiamo poi programmato momenti di formazione alla raccolta differenziata coinvolgendo gli Enti parco, le scuole, i comuni e le aziende di raccolta. Credo sia un segnale forte, nella Regione ultima in classifica a livello nazionale per percentuali di differenziata. In Sicilia esiste un problema culturale - aggiunge Cocina - e azioni come la SERR danno la possibilità di agire sulla parte sana della società civile, coinvolgendola nella battaglia per smontare le lobby delle discariche».

La SERR è promossa da un Comitato nazionale composto da CNI Unesco come invitato permanente, Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Utilitalia, ANCI, Città Metropolitana di Torino, Città Metropolitana di Roma Capitale, Legambiente, AICA e dai partner tecnici E.R.I.C.A. Soc. Coop. ed Eco dalle Città. L'edizione 2017 è stata inoltre resa possibile grazie al contributo di Conai e dei sei Consorzi di Filiera CiAl, Comieco, Corepla, Coreve, Ricrea e Rilegno.

GREEN ECONOMY, FLUTTERO: «DALLA LEGISLATURA INTERVENTI SPOT O CASUALI»

Non è una stroncatura ma quasi, quella indirizzata ad una legislatura ormai in dirittura di arrivo da Andrea Fluttero, presidente di Fise Unire. Nel tirare le somme di questi ultimi quattro anni di politiche per l'ambiente, Fluttero non ha nascosto la sua delusione, parlando ai microfoni di Ricicla.tv di misure «spot quando non casuali» e lamentando l'annunciata e mai realizzatasi approvazione del cosiddetto "Green Act".

SI CHIUDE ECOMONDO 2017: IL BILANCIO FINALE

Sul palco di Ricicla.tv un momento di confronto per tirare le somme e fare un bilancio di questa XXI edizione di Ecomondo. Lo stato dell'arte della green economy italiana, l'espansione del comparto, le opportunità di business e di approfondimento: ad animare la sessione Giovanni Paone, direttore editoriale di Ricicla.tv, Alessandra Astolfi, project manager di IEG group, Fabio Fava, presidente del comitato tecnico scientifico Ecomondo il 2017 e Gian Marco Revel del comitato Ecomondo per la sezione città sostenibile.

INNOVAZIONE PER L'OTTIMIZZAZIONE ENERGETICA: PROGETTI ED OPPORTUNITÀ

Dai singoli edifici alla progettazione urbanistica: il problema energetico sarà centrale per le città del futuro ad ogni livello. La riqualificazione passa per il coinvolgimento di tutti i portatori di interesse ma, soprattutto, attraverso l'innovazione. Nella cornice di Ecomondo - Key Energy 2017 un evento dedicato a quei progetti che, soprattutto a livello Europeo, si sono proposte come risolutive per i territori coinvolti, tra cui il progetto Efficity. A presentarlo Matteo Zatti, dal Politecnico di Milano, nella sessione moderata da Gian Marco Ravel, Coordinatore del Materials&Sustainability Committee della European Construction Technology Platform.

RINNOVABILI: NEL 2017 PROGETTI ITALIANI IN AFRICA PER OLTRE UN MILIARDO DI EURO

Uno strumento fondamentale nella lotta ai cambiamenti climatici ma anche un importante occasione di crescita economica sostenibile, soprattutto nei paesi in via di sviluppo. Nella cornice di KeyEnergy si fa il punto sui futuri scenari delle energie rinnovabili, con un focus sull’attività delle imprese italiane impegnate nei paesi nord e centro africani, promosso da Res4Med, associazione no profit costituita dai principali attori pubblici e privati dell’energia italiana e nata per promuovere l’utilizzo delle fonti energetiche rinnovabili nel bacino del Mediterraneo.

RISORSE FORESTALI: COME VALORIZZARE IL PATRIMONIO ITALIANO

Strategie di lungo termine per invertire una tendenza che vede un eccesso di importazione del legname e quindi per valorizzare le filiere forestali sostenibili nostrane. Policy e best practices nell'evento ospitato nella cornice di Ecomondo 2017 che ha messo a confronto mondo accademico, associazioni e istituzioni. Al microfono di Ricicla.tv il coordinatore del tavolo foresta legno del Ministero delle politiche agricole e forestali, Alberto Manzo, e Concezio Gasbarro di Confagricoltura.